April 21, 2018

April 20, 2018

April 10, 2018

Please reload

Recent Post

Un toro lanciato a velocità da F1

May 2, 2018

1/10
Please reload

Highlight

EURO - L'OTTIMISMO SU CRESCITA E INFLAZIONE POTREBBE SPINGERE I RIALZI

L'Euro ha concluso la scorsa settimana a metà del gruppo delle major, con poca sorpresa dato che il calendario dell'Euro-Zona era privo di appuntamenti rilevanti e quindi le influenze esogene - i progressi nei negoziati Brexit e nel disegno di legge sulla riforma fiscale degli Stati Uniti - si sono rivelati il ​​fattore chiave; L'EUR/USD è sceso dell'1,04%, mentre l'EUR/GBP è sceso dello 0,39%.

Mentre i riflessi di queste influenze rimarranno nei notiziari nei prossimi giorni, il calendario dell’Euro-zona questa settimana è punteggiato da alcuni rilasci di dati che genereranno piccole quantità di volatilità nei prossimi giorni: occhi puntati sulla riunione della Banca centrale europea di giovedì.

In prossimità dell’incontro, l'Euro ha fondamentali solidi a sostenerlo. La dinamica dei dati economici si è ulteriormente attenuata la scorsa settimana, ma resta vicina ai massimi pluriennali, con l'indice Citi Economic Surprise della zona euro ha chiuso venerdì a +60,1, in calo da +70,3 della settimana precedente, ma ancora superiore al +58,9 di un mese fa. Le ultime letture del PMI di novembre hanno mostrato che lo slancio di crescita nella regione è al suo livello più alto dal 2011.

D’altro canto, lo swap sull'inflazione a 5 anni, uno degli indicatori preferiti del presidente della BCE Draghi in materia di pressione sui prezzi, ha chiuso la settimana scorsa all'1,708%, superiore al 1,700% rilevato una settimana prima, e ancora superiore alla lettura dell'1,679% di un mese fa. Dato che la forza dell'euro si è mantenuta negli ultimi mesi, l’evidenza  che le aspettative di inflazione continuano a crescere verso l’alto dovrebbe placare eventuali preoccupazioni a breve termine sul fatto che la BCE possa ridurre gradualmente il ritmo degli acquisti di asset nel 2018.

Pertanto, essendo la riunione politica di dicembre uno dei quattro incontri durante l'anno in cui vengono pubblicate le nuove proiezioni economiche (SEP), vi è una forte possibilità che la BCE riveda le sue previsioni di crescita e inflazione per il 2018 e, considerati gli indicatori sopracitati, potremmo avere  una sorpresa positiva: gli aggiustamenti al rialzo delle proiezioni del PIL e dell'IPC.

Mentre la BCE sembra seguire il playbook della Fed (ridurre il programma di QE, concedere un po 'di tempo a bassi tassi senza stimoli aggiuntivi, quindi aumentare i tassi dopo un breve periodo di aggiustamento), implicitamente, qualsiasi revisione al rialzo del SEP porterà con sé la speculazione che la BCE potrebbe rastremare il proprio programma di QE più rapidamente di quanto attualmente delineato, sottolineando la possibilità che un rialzo dei tassi si manifesti prima di quanto il mercato stia attualmente valutando (la seconda metà del 2019 al più presto).

È importante limitare le nostre aspettative di una BCE ottimista che si traduce in un euro più forte dato il posizionamento sul mercato, poiché il trading a lungo termine nel mercato dei futures rimane affollato. Secondo l'ultimo rapporto COT della CFTC, ci sono stati 93,1 mila contratti netti detenuti da speculatori per la settimana conclusasi il 5 dicembre, vicino al livello più alto dalla settimana conclusasi il 3 maggio 2011 (quando EUR/USD ha raggiunto il picco appena sotto 1,5000).

 

 

AVVERTENZA:

 

Le informazioni, le analisi e strategie operative e il materiale informativo e promozionale quivi disponibili sono redatti in completa autonomia da ICE Market Partners LLP (ICEMP) e sono finalizzati a fornire un servizio di robo-advisor (consulenza ad incertam personam) per la promozione di tre diversi portafogli modello creati da ICEMP e basati rispettivamente su strumenti FX.

 

Tale servizio non costituisce offerta al pubblico di strumenti finanziari e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico del potenziale investitore.

 

ICEMP declina ogni responsabilità in merito a operazioni effettuate dai clienti sulla base delle informazioni, analisi e strategie operative e materiale informativo e promozionale quivi pubblicati.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Follow us
Please reload

Tag search
Please reload

History
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

ATTENZIONE:  Gli autori possono aver detenuto, detenere o potranno detenere nel proprio portafoglio uno o più degli strumenti finanziari oggetto dei loro articoli. Gli autori possono percepire una remunerazione per il servizio di analisi su taluni strumenti finanziari da parte dell' emittente di tali prodotti. Stanti le condizioni sopra riportate, gli autori potrebbero operare in situazione di conflitto di interessi.

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon

7-10 Chandos Street London

W1G 9DQ

UNITED KINGDOM

FCA Reference number: 531078

Appointed representative of Pairstech Capital Management LLP